Usi deprecato browser. Aggiornare browser per garantire la corretta visualizzazione di questa pagina.

Passa al testo

Come è nata la leggenda di Babbo Natale

21.10.2020

Tutti conoscono Babbo Natale, il vecchietto con le guance arrossite che porta doni ai bambini di tutto il mondo. Li prepara assieme ai suoi elfici aiutanti e li regala a tutti coloro che sono stati bravi, raggiungendoli su una slitta volante trainata da renne magiche. Ma tu sai chi era davvero Babbo Natale? Ecco un breve racconto su come è nata la sua leggenda.

Come è nata la leggenda di Babbo Natale - Elfisanta.it

Tutto è iniziato nel III e IV secolo d.C. sul territorio dell'odierna Turchia. Nicola ereditò la proprietà dai suoi genitori. Poteva vivere nel lusso, ma ha preferito aiutare poveri e bisognosi e furono loro a ricevere la sua ricchezza. Quali doni ricevevano bambini poveri? Molto spesso dava loro pane, noci, libri, immagini sacre. Nicola era un uomo buono, saggio e misericordioso, per questi motivi il popolo di Myra lo scelse come vescovo.

Numerose sono leggende che descivino le buone azioni si San Nicola: divenne famoso per aver salvato i marinai e la città dalla fame. Era coraggioso e giusto, ha salvato dalla morte prigionieri condannati ingiustamente. Morì in vecchiaia, il 6 dicembre tra il 345 e 352 d.C. Le sue reliquie dal XI secolo ai giorni nostri si trovano nella città di Bari. La figura di Babbo Natale è uno dei personaggi più colorati della storia.

San Nicola conosce tutti i bambini del mondo

Negli anni la leggenda di San Nicola si è evoluta nella forma attuale come la conosciamo tutti. La famosa figura di un vecchio barbuto con guance arrossite ha raggiunto tutti i continenti del mondo. E così, nel nord Europa, è nata l'usanza di lasciare un calzino sulla mensola del camino, dove i bambini trovano i dolci e regali al mattino. Questo deriva dal fatto che in Scandinavia, in passato, il bucato veniva lasciato ad asciugare sul camino per tutta la notte fino al mattino. Entrando nella stanza attraverso il camino, Babbo Natale avrebbe potuto lasciare dei regali nei calzini dei bambini. Al mattino, i bambini trovavano regali mentre si vestivano. Ad esempio in Lapponia, ben visto è lasciare per Babbo Natale un piatto con biscotti e latte caldo. In alcuni paesi, invece del latte si lascia del vino.

Babbo Natale visita ogni bambino

Sappiamo già come è nata la storia di Babbo Natale. Lui è un simpatico vecchietto, necessariamente con la barba lunga e pancia tonda, vestito di rosso e cappello con pompon bianco. Vive in Lapponia e sa sempre tutto del comportamento di ogni bambino. Quindi devi comportarti bene per ottenere dolci o un altro regalo che desideri. Ma anche per quelli indisciplinati Babbo Natale riservera qualche sorpresa. Questa usanza motiva i bambini ad essere più obedienti ai loro genitori e migliorare il loro comportamento nel prossimo anno.

Se vuoi sorprendere ancora di più i tuoi bambini e familiari, ordina un video personalizzato di Babbo Natale, che fara gli auguri direttamente ai alle persone che scegli. Puoi anche ordinare una lettera di Babbo Natale direttamente dalla Lapponia. La gioia dei bambini sarà indescrivibile. Sarà molto divertente e proverà che Babbo Natale esiste.

Questo sito usa file cookie Maggiori informazioni›. L’uso del servizio equivale al consenso nei confronti del loro salvataggio su quest’apparecchiatura. Puoi cambiare le impostazioni nel Tuo browser.
Iscriviti per uno sconto Elfi
Indirizzo email errato.
Ops! Il tuo indirizzo e-mail è già presente nel nostro database.
Spiacenti, si è verificato un errore.
Newsletter Iscrivendoti qui, accetti di ricevere la nostra newsletter con offerte di sconto.

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento da questo elenco facendo clic sul link nelle nostre e-mail o deselezionando l'opzione sul tuo account (se ne hai uno). Per ulteriori informazioni, visita la nostra pagina Termini e Condizioni.
Incolla il codice nel carrello per ottenere uno sconto
Ooh, solo un'ultima cosa...

Riceverai presto una nostra email di conferma. Si prega di aprirla e di cliccare sul link in modo da poterti inviare ulteriori informazioni sui nostri sconti. (Se non vedi nulla nella tua casella email, controlla anche nella cartella posta indesiderata).