Usi deprecato browser. Aggiornare browser per garantire la corretta visualizzazione di questa pagina.

Passa al testo

Come si chiamano le renne di Babbo Natale?

22.06.2020

Come sarebbe la vita di Babbo Natale senza le sue fidate renne?

La renna è un lontano parente del cervo che vive nelle zone artiche e subartiche, quali appunto la Lapponia, dove abita Babbo Natale. Da secoli si parla di loro nella letteratura nordica, attorno a questi animali sono spesso associate leggende eroiche. Ma come nasce la leggenda sul loro ruolo di aiutanti di Babbo Natale?

Tutto nasce da un canto natalizio di Clement C. Moore del 1823, intitolato “A Visit From St. Nicholas”, dove per la prima volta è riportata la figura di Babbo Natale: un omone barbuto seduto su di sua slitta strapiena di doni, richiesti dai bambini che gli hanno scritto una lettera, (infatti potrai realizzare una lettera personalizzata di Babbo Natale sul nostro sito, dacci un’occhiata), che veniva trainata inizialmente da otto renne, diventate nove dopo una storia scritta nel 1939 da Robert L. May, pubblicata per essere letta ai bambini durante il periodo natalizio. Ed è proprio in quest’opera che si nominano i loro nomi per la prima volta . Sebbene la leggenda popolare su questo magico uomo della Lapponia sia tramandata di generazione in generazione, è solo nell’ottocento che viene associata alla vita di San Nicola. Santo venerato che porta i doni nel Nord Europa e in alcune zone dell’Italia, il 6 dicembre.

Oggi le renne di Babbo Natale sono nove, le otto originali con l’aggiunta della renna più importante per Babbo Natale, Rudolph. Ognuna di loro ha un proprio carattere e una propria storia personale che potete trovare qui di seguito:

  • Comet: renna velocista, il suo nome proviene dalla scia che appare in cielo dopo il suo passaggio, proprio come la coda di una cometa;
  • Dasher: renna coraggiosa e unica, perché nata con i denti da castoro;
  • Dancer (oppure Dazzle): renna ballerina, i suoi zoccoli sono delle scarpe da ballerina rosa; 
  • Vixen e Dixen (oppure Blixen): prime due renne dal manto dorato che Babbo Natale decise di adottare e di portare con sé nella notte più magica dell’anno;
  • Prancer: renna timida, salvata da Babbo Natale mentre si nascondeva spaventata dietro un cespuglio;
  • Donner: renna cantante. Babbo Natale l’ha scoperta per caso nel bosco, sentendola canticchiare felice mentre brucava;
  • Cupid: renna docile e dal pelo lunghissimo, che proprio come Cupido, porta amore al suo passaggio, facendo innamorare grandi e piccini;
  • Rudolph: non presente nel racconto originale, Rudolph è l’ultima renna che si è aggiunta al gruppo. Il suo naso grande e rosso, si illumina per indicare la direzione, e anziché vivere in Lapponia con le altre renne, ama trascorrere il resto dell’anno a esplorare il Polo Nord.

Le renne di Babbo Natale non sono solo racconti della tradizione popolare, ma è possibile conoscere questi fantastici e magici animali tramite i nostri video personalizzati di Babbo Natale. Che aspetti, realizza il tuo video adesso!

Questo sito usa file cookie Maggiori informazioni›. L’uso del servizio equivale al consenso nei confronti del loro salvataggio su quest’apparecchiatura. Puoi cambiare le impostazioni nel Tuo browser.
Iscriviti per uno sconto Elfi
Indirizzo email errato.
Ops! Il tuo indirizzo e-mail è già presente nel nostro database.
Siamo spiacenti, si è verificato un errore.
Calcola il risultato: 2 + 8
Newsletter Iscrivendoti qui, accetti di ricevere la nostra newsletter con offerte di sconto.

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento da questo elenco facendo clic sul link nelle nostre e-mail o deselezionando l'opzione sul tuo account (se ne hai uno). Per ulteriori informazioni, visita la nostra pagina Termini e Condizioni.
Incolla il codice nel carrello per ottenere uno sconto